Bonus luce e gas 2018: importi reddito e requisiti

Il bonus luce e gas , è un’agevolazione per le famiglie a basso reddito o per chi ha disagi fisici.

Chi ha diritto puo’ richiedere questo bonus al proprio fornitore di luce e gas, al fine di vedersi riconosciuto uno sconto sulla bolletta dell’energia elettrica e del gas.

A quanto ammonta lo sconto relativo al Bonus luce e gas?

Ogni anno, l’Autorità per l’energia energia elettrica il gas e il sistema idrico, AEEG, provvede entro il 31 dicembre di ogni anno ad aggiornare gli sconti in bolletta.

Pertanto per sapere quali saranno i nuovi importi 2017 bonus luce e gas, occorrerà attendere il comunicato dell’AEEG.

Dal 1° gennaio 2017, per effetto del decreto del ministero dello Sviluppo Economico del 29 dicembre 2016, è stato deciso l’aumento sconto bonus elettrico 2018 che passa dal 20 al 30% l’importo medio annuo del bonus al quale possono accedere i cittadini in situazione di disagio economico.

Come fare per accedere al Bonus luce e gas ?

Ogni anno le famiglie in possesso dei requisiti ISEE 2018, per vedersi applicato lo sconto annuale in bolletta, devono presentare la domanda bonus sociale, recandosi presso i CAF e compilando gli appositi moduli.

Successivamente, il Caf invia tutta la documentazione al Comune, e la domanda viene gestita dallo SGAte, Sistema di Gestione delle Agevolazioni sulle Tariffe Energetiche .

Il SGAte, dopo aver vagliato la domanda, invia una una lettera scritta al cliente beneficiario , in cui comunica rispettivamente la data di inizio , l’importo spettante e la scadenza dell’agevolazione e i termini per rinnovare il bonus.

Qual’e’ il Limite di reddito ISEE 2018 per poter richiedere il Bonus luce e gas?

Dal 1° gennaio di quest’anno e per tutto il 2018 ed oltre il limite di reddito ISEE bonus luce 2018 è di 8.107,5 euro.

Chi ha diritto al bonus luce e gas 2018 ?

-Per ISEE basso, chi ha i seguenti requisiti:

  • 1)  installato nella propria abitazione di residenza un contatore elettrico fino a 3 kw per i nuclei familiari fino a 4 persone e a 4,5 kw per quelli superiori a 4 persone residenti;
  • 2) che hanno una certificazione ISEE fino a 8.107,5 euro o a 20.000 se con più di 3 figli a carico.

-per disagio fisico, chi ha i seguenti requisiti:

  • chi ha in casa una persona affetta da una grave forma di malattia che costringe all’utilizzo di apparecchiature elettromedicali per la sopravvivenza della persona malata. In questo caso, la famiglia deve, essere in possesso della relativo documentazione rilasciata dalla ASL. Ossia un certificato sanitario che attesti la necessità di utilizzare tali apparecchiature, il tipi, l’indirizzo presso il quale è installata e la data di installazione ed inizio all’uso da parte del cittadino.

Entrambi i bonus luce, sono cumulabili allorché ricorrano i rispettivi requisiti di ammissione al beneficio.

Come si richiede il Bonus luce e gas?

Le famiglie per effettuare la richiesta per il riconoscimento della riduzione in bolletta, devono presentare la domanda allegando la documentazione richiesta, ovvero, certificazione ISEE , certificato ASL se si richiede il bonus elettrico per disagio fisico, oltre al modulo domanda bonus luce e modulo domanda bonus gas .

Bonus luce e gas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »