Le novita’ del Cersaie 2016

Dal 26 al 30 Settembre, al Cersaie Salone Internazionale della Ceramica per l’architettura e dell’arredobagno di Bologna , saranno presentate le ultime novità sulle piastrelle.

Gli effetti piu’ interessanti per il 2016 sono: l’effetto tappezzeria, l’effetto marmo, l’effetto corten e l’effetto resina,
L’effetto tappezzeria – ha visto come precursore Abk, che aveva già lanciato tempo fa la collezione Do Up, in cui diverse piastrelle diventano un’unica stampa , con cui a esempio rivestire una parete del soggiorno. Interessante l’interpretazione data dall’Imola, con un effetto legno diventato il rivestimento di una camera da letto.
L’effetto corten ha un effetto ruggine. Può essere una piastrella che dà l’impressione di una maggiore o minore profondità, e in quasi tutti i casi è stata declinata anche in altre colorazioni (grigio in primis). Si abbina molto bene a uno stile post industriale, che andrà sicuramente molto forte nei prossimi anni. In questa direzione le prime aziende ad essersi mosse in tale direzione sono la Fondovalle con la collezione Metalgloss e la Refin con la collezione District, presenti ormai da anni sul mercato e in questa settimana emulate da buona parte delle altre aziende.
Dell’effetto resina ha un effetto superfice molto morbida, che richiama i risultati che si possono ottenere solitamente con la resina vera e propria. Quali vantaggi, allora, nel scegliere la piastrella? La funzionalità (non si opacizza, non crepa, come accade spesso alla resina) e la sicurezza . In questo caso i precursori sono stati Castelvetro con la collezione Downtown e la Fap con la collezione Frame, nata appena qualche mese fa. Di molto interessante, al Cersaie, è stata mostrata una nuova collezione prodotta da Ariostea su formati grandi (100×300 cm), con favolosi risultati.
L’effetto marmo, che negli ultimi anni era stato un po’ abbandonato da buona parte delle aziende, è stato riproposto da quasi tutti, trainato dal mercato estero. In tal senso la collezione più importante l’ha presentata Fap, si chiama Roma, ed è molto completa: contiene diversi formati e forme, sia da pavimento sia da rivestimento, disponibile anche con una superficie lucida antichizzata molto particolare.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »