Risparmiare sulla bolletta: ecco quanto consumano i dispositivi elettronici di casa

Le bollette rappresentano una delle voci di costo che più incidono sul bilancio familiare, ecco perche’ siamo sempre alla ricerca di qualche modo per risparmiare sulla bolletta.

Molte volte quando vediamo sulla bolletta quelle cifre da brividi, non riusciamo a capire da dove possano scaturire questi consumi e come possiamo fare a risparmiare sulla bolletta.

Abbiamo cosi deciso di misurare il consumo istantaneo di alcuni dei più comuni elettrodomestici di casa, usando un misuratore di corrente della Avidsen (in basso trovate il link per acquistarlo su Amazon.it).

Ecco i risultati – risparmiare sulla bolletta:

  • 22″  TV Led (Telefunken): Stand-By   0 W, Acceso 10 W.
  • 32″ TV Led (Telefunken): Stand-By   0 W, Acceso 23 W.
  • 42″ TV Led (Philips)      : Stand-By 10 W, Acceso 70 W.
  • Decoder Sky                    :   10 W.
  • Hard Disk Est. 3,5″ USB  :     5 W.
  • Playstation 3                    : 200 W.
  • Carica Batteria iPhone 6   :  2.9 W.
  • Carica Batteria iPad 2       :    5 W.
  • Frigorifero 350 lt Cl. A    :  160 W (media / h).
  • Lavatrice Cl. A                :  280 W (media / h).
Risparmiare sulla bolletta e quindi sui costi dell’energia che consumiamo in casa è possibile se si adottano alcuni semplici, ma mirati accorgimenti:

  • Utilizzare lampadine a basso consumo , preferibilmente quelle a LED ( qui trovate un esempio )
  • Evitare di lasciare luci accese inutilmente.
  • Impostare i timer di lavatrice e lavastoviglie nelle fasce orarie meno costose (Es. dopo le 19.00 e fino alle 8 nei giorni feriali e intera giornata sabato e domenica) visto che la maggior parte dei vari fornitori prevede una tariffazione bioraria.
  • Evitare di lasciare collegati dispositivi / elettrodomestici anche quando non vengono usati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »