La Primavera in casa

La primavera in casa , e quella fuori,  stenta ancora ad arrivare, ma dopo un così lungo e umido inverno, diamo un tocco di colore agli ambienti della nostra casa decorandoli con motivi primaverili. Questo oltre che far entrare la primavera in casa ravvivandola, può essere un antidoto antistress.
 
Sono benvenuti i vasi di fiori o di semplici erbe: ad esempio un davanzale seminato a prezzemolo, basilico, un narciso che ravviva il bagno e delle margherite come centro tavola daranno un tocco primaverile a tutto l’ambiente.
 
È anche il momento di ridipingere casa: benvenuti ai colori chiari e pastello, che oltre a rinnovare le pareti le rendono più luminose. 
A proposito di luminosità, per accogliere la luce delle giornate che si allungano, si possono cambiare le tende, a costi sostenibili.
Prediligendo delle tendine chiare e colorate (ad esempio a fantasia fiorellini, quadretti e pois ) su cotone leggero, niente tessuti sintetici, lavorati o oscuranti.
Per gli arredi si può optare per tocchi di primavera senza necessariamente cambiare tutto l’arredamento.
Si possono utilizzare dei cuscini o dei copricuscini luminosi, colorati che ravviveranno sedie, divani e poltrone.
 
E per finire si può abbellire e profumare ogni stanza con dei fiori freschi, che ricordino che la primavera è nell’aria, inserendoli in grandi vasi di vetro o in brocche particolari. 
 I fiori freschi e/o finti possono essere sistemati in deliziosi contenitori di vimini o paglia e faranno subito PRIMAVERA!!

0 pensieri riguardo “La Primavera in casa

  • 30 marzo 2015 in 19:21
    Permalink

    Io direi che si possono anche sostituire i tipici tappeti invernali di lana o a pelo lungo per mettere dei bei tappeti di cotone o stuoie tipo canapa o bambù. In genere si trovano a fantasia o comunque colorati. Anche questo fa primavera… 😉

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »