Kit assorbi umidità

Il kit assorbi umidità serve a risolvere problemi di umidità in casa. 

Si trovano facilmente al supermercato o in ferramenta e ne esistono di diverse marche e modelli. 
Generalmente sono composti da una vaschetta in plastica con un contenitore apposito dove inserire dei sali che sciogliendosi assorbono l’umidità presente in un ambiente.

Kit assorbi umidità

 

Come usare – Kit assorbi umidità

Appena l’umidità dell’aria supera il 50% entrano in funzione automaticamente, e l’umidità comincerà a raccogliersi nell’apposita vaschetta. 

Quando tutti i sali inseriti nell’apposito supporto sono stati ‘usati’ o sono scomparsi è il momento di sostituirli. Ciò accade normalmente dopo 2-3 mesi. 

Dove smaltire il liquido accumulato nell’apposita vaschetta?

Preferibilmente dovrebbe essere versato nella toilette o in un lavandino in ceramica. Evitare di rovesciarlo in un lavabo in metallo, poiché il liquido potrebbe corrodere il metallo. 

Il punto migliore in cui collocarlo è dove il problema di condensa appare più evidente, spesso un punto freddo dove è visibile la condensa. 

Ovviamente bisogna collocare il kit assorbiumidità su una superficie stabile, per evitare la fuoriuscita del liquido raccolto. 

Il kit assorbiumidità può essere usato in qualunque ambiente anche nella cameretta dei bambini, dato che  i suoi sali non sono velenosi e non emettono gas o vapori.

Naturalmente il dispositivo deve sempre collocato fuori dalla portata dei bambini piccoli poiché i sali e/o il liquido possono essere nocivi se ingeriti o qualora entrino a contatto con gli occhi o con la pelle.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »